Chi ha detto che per mangiare bene bisogna spendere tanto?

Ebbene si sono ben 15 i ristoranti stellati economici consigliati da Guida Michelin,

pare che abbiano scovato in giro per il globo dei piccoli templi del gusto con un costo

accessibile anche per mangiarci ogni giorno, a chi piace sperimentare ecco tutti i consigli della storica guida:


 Laut, New York

 Uno dei primi ristoranti Newyorkesia servire piatti malesi

 e ad aver ottenuto una stella Michelin. Il Laut il cui nome

 significa mare, da la possibilità ad isuoi ospiti di mangire ottimi

 Noodles, il roti, piatti di pesce carne e verdure senza spendere più

 di 30 dallori.

 

 


 

 

 

 

 

 

 


 

The spotted pig, New York

 Ristorante finanziato dal poliedrico JayZ, con i cucina Mario Batali cucoco

italo-americano in parte canadese, che a partire dal Brunch sino alla cena

offre interessantissimi piatti unici da 16 a 38 dollari.










 

Nectari, Barcellona

cucina spagnola votato all'utilizzo di prodotti locali, offre pranzi anche soddisfacenti, per 35 euro.

 



 

 

 

 








D’O, Cornaredo (Milano)

La forza del D'O è il menù degustazione da 32 euro il ristorante stellato di

Chef Oldani che con la sua “Cucina Pop” permette di poter sperimentare molto

più agevolmente una cucina di ricerca ma sempre democratica. La degustazione

proposta comprende diversi e stuzzicanti piatti ed accostamenti come:


Gorgonzola soffice, barba dei frati e pistacchio, asparagina setata, nocchette al malto e

trippetta di pesce, crocchetta di vitello, salsa al cren e carbone perlato, ananas arrostito,

terra salata e anice gelato.

 








San Marco, Canelli (Asti)

Propone sapori tradizionali, piatti preparati e presentati cin maestria, i menù partono

da 25 per arrivare ad un massimo di 55, per poter così assaggiare tutto.

 










Feva, Castelfranco Veneto (Treviso)

Corpo, Mente e Anima i tre menù per uno dei fari dell'accessibilità stellata.

Rispettivamente menuù da 25, 40 e 60 sia a pranzo che a cena.

 












Oasi Sapori Antichi, Valleseccarda (Avellino)

dal pranzo alla cena offre idee e sapori stellati da 19 a 35 euro.

 












Vairo del Volturno, Vairano Patenora (Caserta)

Menu «Dalla campagna» a 30 euro, pranzo e cena (un aperitivo di benvenuto,

un antipasto o zuppa, un primo piatto, un secondo con contorno, piccola pasticceria)

e menu «Degustazione di pesce» a 50 euro (con aperitivo di benvenuto, un antipasto,

due primi, un secondo, piccola pasticceria e caffè): la filosofia dell'esaltazione

degli ingredienti è valsa al Casertano Vairo del Volturno la stella ma sempre

con un occhio di riguardo al rapporto qualità prezzo.

 







Gardenia, Caluso (Torino)

Qui inciampiamo nel record del pranzo stellato più economico che con

Carpe diem dell’orto e Gargouillou offre due lunch menù da 15 euro,

se volessimo ordinare alla carta non troveremmo comunque piatti oltre i 30 euro.









 

La Rémanence, Lione

Andiamo oltralpe in un ExRefettorio Gesuita del '500, troviamo piatti freschi ed

interessanti che dalla cucina cambiano ogni 30 giorni, menù pranzo a 29 euro,

sera 49, e per i più piccoli un menù solo per loro a 20 euro.









 

Septime, Parigi

Gastr-Bistrot dove il rapporto Qualità/Quantità/Prezzo è eccezionale, guidato

dal giovane chef Bertrand Grébaut, presentano menù tra pranzo e cena a partire

da 35 sino ad arrivare a 65 euro con un piacevole e sorprendente numero di portate.

Una delle stelle culinarie più ambite della capitale francese.








 

Onyx, Budapest

27 euro per tre squisite portate stellate della tradizione ungherese,

in un ambiente ricco e rilassante.

 













Hands and Flowers, Marlow

38,50 sterline alla carta è il costo di un piatto principale per il due stelle

che propone a pranzo menù a partire da 15 sterline con due portate.

Il tutto in una pittoresca cittadina ad est di Londra.

 









Nakajima, Tokio

Menù a pranzo 8 dollari nella capitale giapponese, sembrano quasi un miraggio,

tutto ciò assaggiando la cucina regionale del Kansai con accompagnamento di miso,

riso e verdure a prezzi abbordabilissimi.

 








Tim Ho Wan, Hong Kong

da uno a tre dollari per i piatti di questo stellato, non potete prenotare, si dovrà fare

la fila che può durare anche ore ma ne vale veramente la pena.










 

Questi son i consigli della storica Guida.

Ora non resta che partire per provarli.

Buon Viaggio e Bon Appetit