(immagine dal sito di promozione turistica regionale www.sudtirol-it.com)


In autunno si sa, si va in giro per mangiar castagne e assaggiare il vino nuovo, si va in montagna a cercare i funghi e il tartufo. Stivali alti che fanno fracasso fra le foglie secche nei sentieri di un bosco, una sciarpa di lana al collo, un cesto al braccio e tanta pazienza.

Cosa dite? Non avete la pazienza?

Allora potreste andare in giro per sagre!

Le sagre e le feste in Italia sono tantissime, soprattutto in autunno. Il nostro paese è pieno di cose buone da mangiare. Abbiamo ancora la tradizione e della terra da coltivare nel modo giusto, della frutta e della verdura di stagione e le festeggiamo con danze e musiche tradizionale e molti brindisi, come si fa con un caro amico che non si vede da tempo. Antichi retaggi di una tradizione contadina forse, o probabilmente ci servono per tenerci attaccati alle nostre radici.

A regnare nelle sagre e nelle feste autunnali sono le castagne, i tartufi, le zucche e soprattutto la vendemmia.

Per iniziare in Trenitino Alto Adige. A Bressanone dal 2 al 4 ottobre c'è la Festa del Pane e dello Strudel. Mentre la festa dello Speck in Val di Funes, a Santa Maddalena, sarà dal 3 al 4 ottobre. Qui potrete fare rifornimento di salumi e formaggi per tutto l'inverno.

Andiamo in Abruzzo, a L'Aquila, anzi più precisamente a San Felice d'Ocre, dove per tutto il mese di ottobre si svolge la sagra della castagna di San Felice d'Ocre. Ma non è l'unica. Perché sempre vicino al capoluogo abruzzese, a Sante Marie, dal 31 ottobre al 2 di novembre, tra musica e teatro, potrete degustare qualsiasi ben di Dio si possa preparare con le castagne.

Per le sagre del fungo andiamo in Calabria: a Mammola, vicino Reggio Calabria, l'ultima domenica di ottobre festeggiano il fungo in tutte le sue sfaccettature. Mentre Vaccarizzo, una piccolissima frazione di Montalto Uffugo, per un giorno si trasforma in un laboratorio enogastronomico all'aperto. I frutti e verdure vengono raccolti con cura e rispetto dell'ambiente e trasformati da mani sapienti. A Vaccarizzo potrete assaggiare piatti tipici come “I ruseddri”, castagne arrostite, “maccarruni e cani i puarcu”, pasta fatta in casa, “purpetti chini”, polpette di melanzane e “cuddruriaddri”, delle ciambelline fritte che si preparano in autunno.

Sono mesi intensi ma io ve lo avevo detto!

Ora ci tocca andare in Umbria. A Gubbio, dal 30 ottobre al 3 novembre, si tiene la Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco. Oltre al tartufo potrete assaggiare tutte le specialità che questa stagione offre.

Bacco in cucina, vino da bere, vino da mangiare”, è il titolo scelto quest'anno per Baccanale, festa del vino che si tiene ogni anno a Imola da 9 al 24 novembre. Mostre, mercati, degustazioni e prodotti tipici saranno solo una scusa per visitare la città dell'autodromo.

Nel 1630 una grossa epidemia di peste colpì i borghigiani di Rama di Pomm, a Gallarate. Così fecero il voto di celebrare un solenne pellegrinaggio il 21 novembre di ogni anno in ricordo dell'evento. La peste effettivamente scomparve e la promessa è stata mantenuta ogni anno. Ma è diventata una festa con manifestazioni folcloristiche, eventi culturali, degustazioni di prodotti autunnali e un Palio fra le quattro contrade del rione.

A Lucca, tutti i fine settimana dal 16 novembre all'otto di dicembre, vengono festeggiate le prelibatezze della terra toscana.

Un colpo di cannone alle 4 della notte sveglia i cittadini di Adelfia e inizia la Festa di San Trifone, che si tiene dal 1 al 10 di novembre. Religione e festeggiamenti si mischiano con musica, fuochi d'artificio e un mercato dell'enogastronomia dove assaggiare le bontà autunnali della Puglia. Inizia tutto con la prima messa seguita dalla marcia dell'asino.

Potrei continuare ad elencarvi eventi per tutto il giorno, ma tanto lo so. Ognuno di noi è legato alla sagra del suo paese, della sua città e allora tornate a casa! Andate a trovare mamma e papà con la scusa della festa di paese, del vino e delle castagne. In fin dei conti, chi in autunno non ha voglia del calore di casa?